FOCUS

Nuove frontiere per l’Innovazione: Industria 4.0

È il tema portante di Innovation Village, che si andrà a declinare nei vari focus dell’evento

> Scenari e strategie settoriali dell’industria 4.0: le opportunità per imprese e nuovi business

> L’ecosistema dell’Innovazione: la programmazione regionale e nazionale

> Le nuove competenze per l’innovazione e lo sviluppo

Digital manufacturing

in collaborazione con il CESMA dell’Università Federico II di Napoli e Città della Scienza e con la partecipazione dell’Associazione Italia-Serbia AIS3, aziende innovative settore ICT e advanced manufacturing. Particolare attenzione verrà data alle applicazioni di queste tecnologie in contesti industriali e ai processi innovativi “bottom up” nel settore (start up, maker, ecc.).

Programmazione focus
• DALL’IDEA AL CLIENTE: l’Open Innovation secondo TIM

 

• SPEED PITCHING. Gli innovatori di Innovation Village incontrano gli investitori

 

• INDUSTRIA 4.0: Scenari internazionali e pratiche di riferimento

 

• IL MANAGEMENT DELL’INNOVAZIONE COME STRUMENTO DI CRESCITA PER LE IMPRESE. Il supporto della CE attraverso l’Enterprise Europe Network

 

• FAB LAB E MAKER

 

• PROGETTI DI INNOVAZIONE COLLETTIVA PER LA RICERCA E LE AZIENDE

 

• GIOIN AGRITECH E DIGITAL MANUFACTURING: le nuove frontiere dell’innovazione 4.0

 

• POLITICHE PER LA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE E NUOVI PROFILI DELL’ECONOMIA

 

• CASI DI SUCESSO DI UN ECOSISTEMA DELL’INNOVAZIONE

 

• VERSO LA CONFERENZA REGIONALE PER LE POLTICHE GIOVANILI E IL TERRITORIO. Strategie di innovazione sociale delle città campane:
la regione incontra le progettualità dei comuni

 

• SCINTILLE: Innovazione & Ingegneria

 

• INNOVAZIONE D’IMPRESA E TALENTI: Come costruire il futuro della propria azienda

 

• CITTÀ DELLA SCIENZA 2.0: Industria 4.0 – incubatore certificato – internazionalizzazione

 

• STRATEGIE E STRUMENTI PER L’INNOVAZIONE DELL’INDUSTRIA DELLA PELLE. Presentazione del BIO FABLAB. Leather and advanced biomanufacturing – L’utilizzo del cuoio come materiale di supporto e da costruzione nell’ambito delle tecnologie produttive digitali

 

• IMPRESE INNOVATIVE E ALTA FORMAZIONE PER LO SVILUPPO REGIONALE. Presentazione del bando di Start Cup Campania 2017

 

• IL PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020 SME INSTRUMENT: Come Scrivere una proposta di successo

Agrifood

sezione relativa alle innovazioni nel settore agricolo e agroalimentare comprendente l’area della chimica verde, applicazioni I.o.T. e tecnologie agri-food; organizzata in collaborazione con l’Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali e il Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari del CNR, il Dipartimento di Medicina Veterinaria e il Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, L’ Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno.

Programmazione focus

Beni culturali e industria creativa

La sessione è organizzata in collaborazione dall’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR, che implementa metodi e strumenti innovativi di ricerca, tutela, conservazione e promozione dei Beni Culturali e applica tecnologie avanzate per la produzione di processi di fruizione del patrimonio culturale.

I Beni Culturali sono l’industria a massimo valore intrinseco e industria 4.0 si propone come strategia operativa a massimo valore aggiunto, il loro connubio, dunque, sintetizza in modo esaustivo e totale le potenzialità della innovazione tecnologica nella industria creativa, intesa come processi e servizi per il progresso, per il benessere e per la qualità sociale della vita dei popoli. Il racconto digitale della ricchezza culturale e le sconfinate possibilità di elaborazione e diffusione di contenuti e simboli rappresentano la nuova modalità di trasmissione della conoscenza, nonchè lo strumento moderno di analisi della storia e di produzione della cultura. L’incontro tra l’industria dei Beni Culturali e le tecnologie innovative di industria 4.0 può divenire, quindi, una delle massime espressioni della competitività economica italiana.

Programmazione focus

Fabcity

ed esperienze di innovazione sociale nelle città

l’iniziativa che vedrà la partecipazione della Città di Barcellona, capofila della rete internazionale delle Fab-city, sarà focalizzata su modelli ed esperienze di innovazione nelle città. Tale evento vuole inoltre rappresentare un’occasione di confronto e sviluppo di idee con i Comuni della Campania impegnati in programmi di riuso e rigenerazione di spazi con funzionalità innovative connesse ai settori giovanili, all’associazionismo e alle start up (Benessere Giovani, Campania in Hub, altre in programmazione).
Si tratta di una iniziativa lanciata dallo Institute for Advanced Architecture of Catalunia, il Center for Bits and Atoms del MIT di Boston, il Comune di Barcellona e la Fab Foundation per sviluppare città autosufficienti localmente produttive e globalmente connesse. La rete intende aiutare i leader civili a sviluppare città localmente produttive in collaborazione con comunità locali, imprese e istituzioni, rivitalizzando l’infrastruttura manifatturiera e incentivando una nuova economia. Il progetto è legato alla rete globale dei Fab Lab (Fabrication Laboratory) ed è costituito da un think tank internazionale di leader civici, maker, urbanisti e innovatori che lavorano per cambiare l’attuale paradigma dell’economia industriale.

Programmazione focus

Startup e innovatori

Per valorizzare esperienze e progetti di “innovazione bottom up”, a metà febbraio sarà lanciata, in collaborazione con Sviluppo Campania SpA, una “call per innovatori”, con l’obiettivo di selezionare progetti che potranno presentare le loro esperienze nei talk di Innovation Village, con un’area espositiva dedicata concessa a titolo gratuito; a tutti sarà data la possibilità di intervenire in una pitch session con investitori e aziende.

promosso da
con il supporto di
co-organizzato con
partner commerciale
partner