Youth Village chiude la Conferenza sulle politiche giovanili e del territorio della Regione Campania con più di 1.000 partecipanti, segnando il primo passo di un processo partecipativo di discussione delle strategie regionali con circa 419 tra Comuni, associazioni e enti che hanno preso parte alla due-giorni di lavori del 3 e 4 ottobre, in cui si sono tenuti 15 tra sessioni plenarie, workshop e focus group.
78 tra Comuni, associazioni ed enti hanno risposto alla call pubblica e hanno attivamente partecipato alla fase di confronto sulle strategie regionali per i giovani, suddividendosi nei Focus “Giovani e territorio”, “Giovani e creatività”, “Giovani e innovazione”.

Partecipanti 1037
Comuni, associazioni e enti che hanno preso parte ai lavori 419
Comuni, associazioni ed enti che hanno risposto alla call 78
Sessioni plenarie, workshop e focus 15

FOCUS 1 – Giovani e Territorio

Facilitatore: Fabrizio Manduca

Rapporteur: Gianluigi Elia

Il focus ha raccolto testimonianze e indicazioni legate alla riqualificazione territoriale; del patrimonio culturale, ambientale e artistico; al riuso di spazi urbani per la creazione di centri di aggregazione e di iniziative di carattere sociale e cooperativo; in generale a tutte le esperienze di protagonismo giovanile che abbiano una ricaduta sulla comunità locale e con una prospettiva di sostenibilità economica a medio termine e occupazionale per i giovani.

 

•   Esperienze di riqualificazione territoriale: valorizzare il potenziale giovanile
•   Riuso di spazi urbani per la creazione di centri di aggregazione e nuove iniziative giovanili
•   Sostenibilità dei modelli

Le Esperienze

uno spazio di integrazione tra mestieri manuali (camerieri cuochi pasticcieri, acconciatori, estetisti, meccanici) aperto al pubblico, nato con l’obiettivo di insegnare ai ragazzi la bellezza del lavoro, attraverso percorsi formativi ed esperienza diretta. La Piazza coinvolge oggi centinaia di adolescenti accompagnandoli con percorsi triennali finanziati dalla Regione e favorendone l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso sportelli informativi e rapporti stabili con un network di imprese.

Progetto di riqualificazione urbana nato nel cuore dei Quartieri spagnoli, in un ex complesso ecclesiastico. La Fondazione si occupa di attività di formazione, supporto all’autoimprenditorialità ed accompagnamento alla creazione di startup. Dal 2012 ha coinvolto centinaia di giovani nei percorsi di formazione, creando opportunità lavoro a 136 giovani under 35. Oggi ospita realtà quali: scuola di infanzia, startup attive su problematiche sociali, cooperative etc.

uno spazio di condivisione di tecnologie informatiche realizzato dalla Società MARTE srl aggiudicataria di un bando comunale di assegnazione di un bene pubblico abbandonato ed inutilizzato (ex. Pretura). Tra le attività dedicate ai giovani: eventi culturali e musicali . La Mediateca ha catalizzato l’interesse dei giovani e favorito una maggiore capacità di attrazione giovanile sul territorio di riferimento, nonché il rilancio di attività culturali.

Hanno partecipato

Comuni

  • Comune di Cuccaro Vetere
  • Comune di Napoli
  • Comune di Mugnano di Napoli
  • Comune di Pietramelara
  • Comune di Santa Maria Capua Vetere

Associazioni & Enti

  • APS Effetto Boomerang
  • APS Sannioirpinia LAB
  • Arcadia – associazione culturale giovanile
  • Associazione Culturale Arteteca
  • Associazione Culturale Giovanile Moby Dick
  • Associazione Musicalmente
  • Associazione Samniticus
  • Centro Nazionale Sportivo Fiamma
  • Cooperativa Terzo Millennio a R.L.
  • Exarco scs Onlus
  • Istituto di Gestione della Fauna onlus
  • Legacoop Campania
  • L’Orsa Maggiore
  • Rete Sviluppo Costa d’Amalfi
  • Università degli Studi di Napoli Parthenope

FOCUS 2 – Giovani e Creatività

Facilitatore: Giuseppe Gaeta

Rapporteur: Ludovica Caniparoli

Il focus ha raccolto testimonianze e indicazioni incentrate sul tema della creatività come leva per lo sviluppo di progettualità durature e sostenibili; alla formazione di nuove professionalità legate alle “industrie creative” e all’artigianato; alle misure di rafforzamento del potenziale creativo dei giovani e alla contaminazione con ambiti produttivi diversi

 

•   Valorizzare la creatività e trasformare il potenziale creativo in occasione di sviluppo
•   Laboratori creativi e nuove professionalità nell’arte e nello spettacolo

Le Esperienze

  • Soundtracks Pro – piattaforma che opera a livello mondiale per far incontrare domanda e offerta nel settore sella produzione musicale. La piattaforma serve ai musicisti per caricare le proprie opere e renderle accessibile agli operatori del settore, ovvero coloro che pagano i diritti analitici. L’operatore firma un contratto con editore ed autore.
  • Obiettivo e rendere visibili allo stesso modo il musicista affermato ed il giovane.
  • Accordo con La7 per aggiudicarsi quota parte dei diritti che il canale paga per le colonne sonore.
  • Il progetto Arte di Mezzo è un contenitore/acceleratore culturale, nato come associazione nel 2015 insieme ad una web-TV/user-TV della Valle Caudiana, finanziata dal Founder 35, in cui si possono esibire giovani artisti gratuitamente.
  • Direttore artistico il maestro Erasmo Petrigna.
  • Ivan Romano, presidente associazione Arie
  • Obiettivo sostenere le iniziative che creino sinergie e interazione tra competenze nei molti mestieri legati allo spettacolo
  • Teatro in Gestazione – sperimentazione teatrale
  • Altofest è il festival teatrale organizzato da Teatro in Gestazione, è un progetto che nasce da esigenze di cittadini che scelgono location insolite per ospitare, in case, vicoli e negozi, compagnie ed artisti internazionali che rielaborano lo spettacolo in base al luogo che li ospita.
  • Nel 2017 il festival, che precedentemente si era autofinanziato, ha beneficiato del supporto di Funder35
  • Nel 2018 entrerà nella programmazione degli eventi di La Valletta -Malta capitale della Cultura.

Hanno partecipato

Comuni

  • Comune di San Potito Sannitico
  • Comune di Santa Maria Capua Vetere

Associazioni & Enti

  • Accademia di Belle Arti
  • Aps centro volo campania
  • Archeopark Campi Flegrei
  • Associazione Archora
  • Associazione Giovanile Cilento Youth Union
  • Associazione Maciagiò
  • Compagnia della città
  • Fondazione Campania dei Festival
  • Fondazione ITS BACT
  • Forum della Gioventù di Santa Maria la Carità
  • Il tappeto di Iqbal
  • Mediaintegrati
  • Osservatorio Politiche Giovanili – Università di Salerno
  • Rete Sviluppo Costa d’Amalfi
  • Rudolf Tecnology

FOCUS 3 – Giovani e Innovazione

Facilitatore: Annibale Elia

Rapporteur: Simona Trucillo

Il focus ha raccolto testimonianze e indicazioni legate all’innovazione prodotta dai giovani in diversi ambiti (industria 4.0, agricoltura, innovazione sociale, etc); alle esperienze di valorizzazione delle professionalità innovative; alle iniziative di accompagnamento e di open innovation.

 

•   Valorizzazione delle competenze e opportunità di lavoro per i giovani: industria 4.0, giovani e agricoltura, innovazione sociale

Le Esperienze

Maddalena Illario, Dirigente per la tutela della salute e il coordinamento del sistema sanitario regionale, che ha raccontato di PERSISILAA, progetto focalizzato sull’invecchiamento attivo della popolazione e sui risvolti e impatti sociali che esso comporta.

Dalla testimonianza è emerso che è fondamentale l’internazionalizzazione del sistema salute attraverso l’utilizzo di modelli già sperimentati presso altri paesi che però vanno adattati al contesto socio-economico locale dove si intende implementarli.

Il progetto prevede l’utilizzo di sistemi digitali – piattaforma – che si concentrano su tre fasi: individuazione, monitoraggio e collaborazioni con professionisti nel campo della salute. Tutto ciò ha comportato il coinvolgimento di una community di giovani, di professionisti, di persone, che hanno portato avanti un modello innovativo di prevenzione che “esce dall’ospedale” coinvolgendo tutta la comunità locale in un’economia sociale sostenibile. Il progetto che è stato sviluppato in Italia e in Olanda, potrebbe essere implementato anche su vasta scala rappresentando uno specifico esempio di come il blending di tecnologie e rapporti umani rappresenti un elemento vincente.

Giuseppe De Nicola, Founder della Fondazione Ampioraggio – nata con l’obiettivo di mettere in relazione innovatori, acceleratori di innovazione applicabili al mercato domestico ed a quello internazionale, con lo scopo di far incontrare domanda ed offerta di innovazione, condividendo conoscenza e relazioni.

Nel corso del suo intervento – ha illustrato l’ esperienza  vissuta con  jazz’in, evento di contaminazione che ha portato quest’estate a Pietrelcina un gruppo di aziende e innovatori nell’ambito del festival, che si è rivelato l’occasione per promuovere e creare momenti di incontro e la nascita di interessanti progetti.

Ilaria Stefanini, Project & Communications Manager di Dialogue place – incubatore di imprese sociali – luogo in cui giovani e migranti possono trasformare le differenze culturali in un vantaggio competitivo creando imprese che arricchiscono tutta la comunità. L’anima di Dialogue place è il fatto che le differenze siano un vantaggio competitivo. La sostenibilità dell’incubatore avviene attraverso il fitto degli spazi di coworking e tramite la realizzazione dei  progetti vinti.

Hanno partecipato

Comuni

  • Comune di Portici
  • Comune di Angri

Associazioni & Enti

  • AOU Federico II
  • Arti Puglia
  • BIOlogic
  • Europportunity
  • ITS Bact
  • Kibslab
  • L’Orsa Maggiore
  • Medaarch
  • Napoli Pedala
  • Paidea sas di Alessia Carmen Scotti Belli
  • Pandhora srl
  • PROMETHEA- APS Istituto per la Valorizzazione dell’Ambiente e delle Nuove Tecnologie
  • Regione Campania
  • Rete Sviluppo Turistico Costa D’Amalfi
  • Smart Job spa
  • Time Vision SCARL
  • Università L’Orientale
promosso da
con il supporto di
co-organizzato con
partner commerciale
partner